Roller

Svezia 2016 debriefing

8 posts in this topic

Trovare le parole per descrivere la peggior prestazione di sempre del Team Italia all'Eurobowl non è semplice. Mi interrogo da due giorni cercando di capire cosa non ha funzionato e cosa poteva essere fatto meglio senza riuscire a sciogliere il bandolo della matassa. L'unico pensiero che mi viene in mente è che ho fallito e di questo mi dispiaccio e mi scuso. Mi scuso con la comunità che ha creduto in me e che mi ha votato e mi scuso con gli otto giocatori del team che mi hanno seguito anche quando erano in contrasto con le mie idee.

Nonostante il risultato sia ampiamente al di sotto del valore di questo team e del risultato atteso non ho particolari rimpianti da farmi. Resta ovviamente una grossa amarezza per non essere riusciti a salire quantomeno sul podio.

Passo ora in rassegna la mera parte agonistica:

Venerdì sera: sorteggio primo incontro: Italia Francia. Peccato speravo di affrontarla più avanti ma tanto per vincere tocca passare anche da lei, speriamo negli abbinamenti razziali.

Sabato mattina arrivano gli abbinamenti e sono 6 contro 1 medio ed 1 a favore. Spero in un pareggio finale ma due match finiscono praticamente al turno 2 per manifesta sculaggine avversaria. Negli altri match lottiamo come leoni fino all'ultimo dado e facciamo tre punti.  Peccato per i due match praticamente non disputati che ci penalizzano e facciamo solo 3 punti.

Secondo incontro: Vikings. Gli abbinamenti di razza sono medi, ma il team "dispari" del torneo ha tutte le caratteristiche per rimetterci in corsa alla grande ma anche in questo caso un match finisce in sconfitta al turno 2 sotto una pioggia di 10... In più un paio di vichinghi italiani "razziano" i compatrioti e finisce in un ben misero 4,5 a 3,5 per noi. Alemeno incassiamo il bonus di squadra.

Terzo incontro: Norvegia. Gli abbinamenti di razza sono medi ma comunque abbiamo un'altra possibilità di rientrare in corsa cercando di fare un buon bottino di punti e naturalmente un'altro match finisce anticipatamente per grandinate di 10 avversari. Nonostante questo gli altri campi procedono abbastanza bene ed a circa 3/4 degli incontri ci avviamo verso un probabile 6-2, faccio due passi avanti ed indietro per i campi e succedono tre apocalissi che ci portano ad un finale di 4-4 e perdiamo non solo punti ma anche il bonus pieno.

Andiamo al "riposo" abbacchiati e confusi ma la mattina ci svegliamo volgiosi di far vedere di che pasta siam fatti.

Quarto incontro: Belgio. Gli ex ospiti dell'Eurobowl ci affrontano a viso aperto e finalmente anche gli abbinamenti razziali ci sorridono. Finalmente restiamo in match un po' in tutti gli incontri fino all'ultimo e finiamo con un buon 6-2 finale. Finalemente un risultato consono al livello di questo team.

Quinto incontro: Inghilterra. Gli abbianmenti razziali sono medi. Siamo lontani e dobbiamo spingere per cercare di fare più punti possibli con la prima della classifica parziale. Con un 6-2 faremmo addirittura il sorpasso. A metà incontro siamo su un probabile 5,5 a 2,5 che ce li farebbe riagguantare ma poi tirano fuori tre conigli dal cilindro e rimettono in pari due indontri su tre vs. un solo nostro ribaltone e finisce 4,5 a 3,5 per noi. Saremo comunque gli unici a vincere lo scontro comtro i campioni.

Sesto incontro: Danimarca. Gli abbinamenti razziali sono leggermente a nostro svantaggio. Siamo a 2 punti dalla capolista insieme alla Danimarca. Insomma è un match da dentro o fuori sia per noi sia per i Danesi. Insomma dopo la prima giornata sembrava impossibile pensare di arrivare all'ultimo incontro con ancora le chanches di giocarci la vittoria fianle dal tavolo 2. Purtroppo il colpaggio non riuscirà ne a noi ne ai danesi che comunque si consoleranno con il secondo posto finale grazie alla vittoria per 5-3 nei nostri confronti.

Finiamo ottavi in una classifica cortissima. Il risultato finale è comunque ingiusto nei confronti di quanto espresso a livello di gioco e soprattutto alla luce del fatto che il team ha giocato sino agli ultimi minuti per vincere il torneo e salire sul gradino più alto del podio.

Ringrazio tutti coloro che a vario titolo mi hanno fornito indicazioni e consigli in questi due lunghi anni, coloro che si sono resi disponibili a giocare per il team Italia, fornendomi una vastissima base da cui selezionare il team ed infine gli otto "ragazzi" che mi hanno seguiti fino alle battute finali.

Infine due parole sul capitano non giocante. Personalmente l'ho trovato un compito veramente interessante. Mi ha concesso una visione a 360° su tutto il team. Ho sofferto (molto) e gioito (poco) con tutti loro, dado su dado, per due intensissimi giorni di gioco. Consiglio, caldamente, a chi mi seguirà di valutare attentamente questa opzione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
un'ora fa, Roller said:

 mi scuso con gli otto giocatori del team che mi hanno seguito anche quando erano in contrasto con le mie idee.

 

A mio parere non hai nulla di cui tu ti debba scusare, almeno con noi.

Siamo andati su assieme e siamo caduti assieme, abbiamo iniziato il torneo come un team e lo abbiamo concluso, affondando..si, da Squadra, tutti assieme cercando di sorreggerci, sempre.

Questo è merito tuo e mi spiace molto che questo aspetto sia il meno visibile di questi due anni.

Vincere assieme è facile, perdere assieme molto meno.

#1-2-3ROLLER!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi permetto di chiedervi, se riuscite, un approfondimento col sorriso sulle labbra.

mi spiego: vi abbiamo tifato, col cuore, un pò tutti e siamo ancora li con le bandiere immaginarie in mano, non ci avete delusi, anzi.

cerchiamo allora di prendere il meglio da questa esperienza e di capire a mente fresca cosa si può migliorare per colmare un gap che serenamente io vedo fra noi e l' inghilterra, ma anche fra noi e il meta che si è evoluto (e noi siamo un pò rimasti al palo, a mio avviso).

quindi non parlerò di errori o colpe ma di mentalità blood bowlistica che forse l' italia deve cambiare per reinventarsi. non credo che questo meta a 1100 con tutte le skill subito fosse buono per il nostro gioco tipicamente conservativo che punta a punire il turn over dell' avversario, lo vedo sulla mia pelle, se anche contro statistica (e succede) quel benedetto turn over non arriva noi siamo un pò presi in contropiede.

spiamo i roster avversari, capiamo come mai loro ci vincono, senza copiare o ripetere come scimmie, ma interpretando anche eventuali contromosse.

da parte mia vi dico che ho guardato con sgomento alcuni match fra titolati giocatori con roster che non giocherei nemmeno sotto tortura (lycos con necro a 11 pezzi e 3 reroll.. no dico.. per favore..ha fatto 5,5 punti) ma evidentemente in un meta europeo dove girano meno MB può funzionare. il risultato del nostro stile di gioco ci porta a contromisure per il nostro meta interno, evidentemente diverso da quello estero. potete darmi ragione su questo?

"ammazzarsi" di playtest fra gli 8 serve relativamente quindi. bisogna trovare un altro sistema, un altro modus operandi non scartando nulla a priori.

Lo scegliere solo razze di prima fascia con un regolamento tale è stata una scelta legata ai coach convocati o a prescindere non si crede nelle razze avvantaggiate dal regolamento?

ho fatto qualche torneo coi necro sentendomi dire che non sarebbero stati un team da portare all' eurobowl e forse posso concordare perchè ci sono razze che non digeriscono alla grande (elfi in generale) però forse gli umani con skill dedicate potevano dire la loro o no? e i pro elf?

ragazzi non critico, butto giù idee, perchè comunque a giocarvi il torneo ci siete arrivati, e fare secondi era un attimo, immagino. poi l' ultimo match è infame, un vero bivio, si sa.

pensiamo pensiamo pensiamo. un abbraccio a tutti e 9 !

ps: roller servivi negli 8, non fuori, scelta tua, che rispetto ma non condivido :P. ti immagino a ingastrirti alle spalle del vecchio che si sbilancia tirando blitz e piango dal ridere :D

 

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inizio io va...

Alcune considerazioni sono già iniziate la sera stessa e credo che ognuno di noi le stia ancora facendo.

Per quanto riguarda l’aspetto agonistico parlo solo ed esclusivamente per me, dato che degli altri match ho visto solo qualche spezzone e non potrei darne un giudizio.

Dal punto di vista prettamente strategico direi che non ci sono stati problemi, mediamente i miei avversari non avevano idea di quale fosse il mio piano di gioco a lungo termine e non mi sono mai sentito nettamente sotto, come invece mi accade in Italia affrontando certi team.

Spesso accade che si affrontino dei team storicamente ostici, ma che mancano di quella skill che li fa diventare (parlo sempre per me) una montagna enorme e che diventino quindi al pari di una collina, magari complessa e piena di rovi, ma pur sempre meglio della norma.

Sicuramente almeno un paio di scelte tattiche (ovvero sulla singola azione) potevano essere diverse e dare modo di avere un risultato diverso.

Parlando del roster dei topi devo dire che gli avversari non lo capiscono e finchè non lo capiscono a me va bene.

I francesi non sanno spiegarsi come mai le altre squadre li usino, come facciano ad aver fatto una media così alta all’eb (3,40 terzi dietro agli Undead con 3,42 e ai dark con 3,54) e questo roster in particolare lo considerano valido giusto per i silvani e poco più.

 

Se devo parlare in generale mi fa molto pensare la prestazione media dei woodies (3,10).

Già alla WC tra me e Roller li abbiamo presi 4 volte senza giocare ai primi tavoli (e nemmeno ai secondi).

In questo eb Bibi (FRA - 236,29) ha fatto 2 punti, Tripleskull (DEN - 243,71) ha fatto 3,5 punti, Jimjimay (ENG - 279,81) ha fatto 3 punti e Spartako ne ha fatti 2,5.

Una prestazione generale molto sotto tono per questa razza.

I necro hanno fatto molto bene in mano a Lycos (con un roster quanto meno particolare) e MissSweden (con il roster che avrei portato anche io), ma non in generale.

Posso dedurre che nelle mani di un giocatore che li sappia maneggiare bene potesse essere un’ottima scelta, ma non una buona scelta a prescindere.

Stessa cosa dicasi per gli umani dove solo Purplegoo (se mi ricordo bene) ha ottenuto un buon risultato (e qui si torna al discorso di prima).

Il succo è che possono essere delle squadre portabili (almeno nella mia opinione), ma più legate all’abilità del singolo coach che non alla razza in se.

Edited by Kaltenland

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso chiedere i roster vostri e, se ve li ricordate, cosa portavano gli altri?
Per lo più se avevano roba tirata fuori dal cilindro o roba standard. Tipo nani "standard" =4guardie, block e dodge norse "alternativi" 2 wrestle 4 DirtyP.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.